Archivio Storico Comunale

L'Archivio storico comunale di Chiusi si trova presso la Casa della Cultura (già ex ala maschile) in Piazza V. Veneto a Chiusi Città.

Sono conservati i documenti prodotti e ricevuti dall'amministrazione locale dal XV secolo.

Dal 2011 è stato avviato un progetto di ordinamento e inventariazione dell'archivio preunitario, con la supervisione della Soprintendenza Archivistica della Toscana e grazie anche a un contributo regionale (PIC 2011, 2012, 2013 e 2014).

Per le modalità di consultazione dell'Archvio Storico Comunale, vedere il   REGOLAMENTO

L' acceso ai documenti originali è libero e gratuito.

Modalità di consultazione dei documenti:

Per accedere alla sala e per consultare i documenti è opportuno richiedere preventivamente l'autorizzazione alla Soprintendenza Archivistica per la Toscana, riempiendo questo Modulo (da rispedire via fax al numero 055/2711142).

Una volta ottenuta l'autorizzazione, potete prendere appuntamento con i nostri uffici: 0578.223080 oppure cultura@comune.chiusi.si.it

Anche l'archivio post-unitario è stato ordinato e inventariato.

La riproduzione fotografica con mezzi personali è possibile, ma senza l'utilizzo del flash.

 L'Inventario: informazioni e consultazione online

CLICCA QUI per l 'inventario dell'Archivio storico comunale.


FONDO ANTICO

Nel fondo antico della Biblioteca comunale, sono conservate pubblicazioni che vanno dal XVI al XIX secolo.
Si tratta per lo più di pubblicazioni di argomento religioso, essendo libri conservati nei conventi soppressi della Diocesi di Chiusi. La parte relativa alle Cinquecentine è stata catalogata, nei prossimi anni il lavoro si concentrerà al completamento del fondo.

Interessanti sono le "note di provenienza", le note di possesso, i segni che nei secoli si sono accumulati sulle pagine stampate e stanno oggi a delineare la loro storia.
Molti libri provengono dal soppresso convento di S. Francesco di Chiusi, quando erano presenti i frati minori Osservanti, altri da S. Francesco di Sarteano o di Cetona, da mettere in rilievo una seicentina appartenuta alla Basilica di S. Mustiola di Chiusi, con nota di possesso sul frontespizio "Ad locum S. Mustiole Clusii" e a c. G11 "Pertinet ad locum s. Mustiole diocesis Clusine".

Il fondo antico conserva anche i libri che appartenevano alla Società Operaia, fondata a Chiusi il 01 aprile 1865.


Nel 2017, dal 3 luglio al 30 settembre l

a Casa della Cultura ha ospitato ARCHEOLOGIA DI CARTA: PERCORSI ETRUSCHI E CRISTIANI la mostra di documenti d'archivio e libri antichi in quattro luoghi della cultura di Chiusi (Casa della Cultura, Museo civico "La Città Sotterranea", Museo Nazionale Etrusco, Museo della Cattedrale).

Consulta qui il catalogo 

Commenti chiusi